patologie della terza età - Kinesportcenter

Vai ai contenuti

patologie della terza età

Prestazioni > rachialgia
La terza età viene considerata comunemente come il periodo degli acciacchi e della malattie, tuttavia dagli studi è emerso che soltanto il 17% degli anziani soffre di gravi problemi di salute tanto da non essere autosufficiente.
Tra le patologie croniche più frequenti si trovano quelle a carico del sistema osteo-muscolare, specialmente fra le donne; seguono le patologie del sistema respiratorio, circolatorio, nervoso, visivo e uditivo.
Vediamone alcune più frequenti:
  • L’osteoporosi, che in maniera massiccia colpisce la popolazione femminile, è un’alterazione degenerativa delle ossa, caratterizzata da una diminuzione del tessuto osseo. Tale patologia può essere associata a diverse malattie, disturbi ormonali, carenze alimentari, forme ereditarie, e all’assunzione cronica di alcuni farmaci. Le donne, come si è detto, vengono colpite più precocemente a causa degli squilibri ormonali derivanti dalla menopausa. Negli stadi più avanzati della malattia, può addirittura accadere che sia sufficiente sollevare male un peso o inciampare mentre si cammina per provocare la frattura del collo del femore. La terapia, che però non è in grado di curare l’osteoporosi, ma solo di rallentarne il processo, si basa sulla somministrazione di calcio.
  • La patologia tiroidea deve essere sempre presa in considerazione nel caso di una riduzione della performance psicofisica di un anziano: l’ipotiroidismo, infatti, non è raro come causa di ridotta capacità intellettuale e di progressivo impigrimento della persona.

  • Il diabete mellito è una delle patologie più frequenti nell’anziano, a causa del progressivo impoverimento della funzione pancreatica. Per questo una corretta alimentazione, con una particolare attenzione alle quantità di vino e alcolici, è di fondamentale importanza.
Tutti i diritti riservati - Copyright © 2019-2020 Created by Fabio Procopio
Torna ai contenuti